Scharnitz: la porta d’ingresso verso il Karwendel.

Scoprire la natura con tutti i sensi…

La porta che conduce alla maestosità della zona naturale protetta delle montagne del Karwendel si schiude a Scharnitz, la località posta sul confine tra Tirolo e Baviera, rinomata come base per escursionisti, alpinisti, appassionati di kajak e arrampicata.


Qui ci sono infinite possibilità di riscoprire se stessi e la natura. Alpeggi brulli si alternano a vallate scavate in ere lontanissime e ripide vette. Pareti  rocciose a strapiombo contrastano con i rigogliosi prati in fiore: immersi in questo paesaggio ci si può abbandonare alla sua bellezza disarmante praticando sport o soffermandosi a meditare per un minuto. Il Cammino dell’Aquila, un sentiero escursionistico a lunga percorrenza che attraversa le regioni più suggestive di tutto il Tirolo, dedica al Karwendel ben 5 tappe.


Anche la forza dell’acqua è qui ovunque percettibile: nella zona del Karwendel di Scharnitz si trova la sorgente del fiume Isar, che attira numerosi visitatori da vicino e da lontano.

Il maestoso scenario naturale del Parco Naturale Protetto del Karwendel richiama molti turisti a Scharnitz non soltanto d’estate: anche d’inverno è possibile entrare in stretto contatto con la natura, qui come da nessun’altra parte. È chiaro che la “montagna” è al centro dell’offerta: d’inverno soprattutto per gli sci escursionisti. Da nessun’altra parte è possibile penetrare tanto facilmente e senza fatica nel cuore del Karwendel come a Scharnitz.

Per gli amanti della cultura la Porta Claudia è una vera propria attrazione. A nord di Scharnitz, la costruzione fortificata della Porta Claudia costituisce, insieme a una struttura che si estende lungo il pendio occidentale, il confine medievale con la Baviera. A Scharnitz garantiamo esperienze di vacanze “senza confini”.


Mappa.pdf