Ricerca alloggi
 
 
Ricerca alloggi
 
 

Avete domande? I nostri specialisti delle vacanze saranno lieti di consigliarvi

Tel +43 5088050

Condividi il contenuto

La Gola degli Spiriti

Tutti avrete sentito parlare di gnomi, spiriti e folletti. E sapete che vivono in mezzo alla natura incontaminata. Per questo fino ad oggi solo poche persone hanno avuto modo anche solo di vederli…

Una volta addentrati nella Gola degli Spiriti, quando superato il varco della gola si arriva al bosco, si inizia ad avvertire una strana e misteriosa atmosfera. Siamo nel regno dello “spirito della gola” che imperversa laggiù nel fondo del suo fragoroso castello fatto di vortici spumeggianti, cascate mugghianti e bizzarre pareti rocciose. Un ardito strapiombo ci consente di scorgere, non senza toglierci il fiato, la dimora dello “spirito della gola”. Proprio verso la fine della gola, profonda 75 metri, vivono gnomi e folletti delle acque. Sono tutte creature che possiamo vedere e sentire solo se ci riusciamo a lasciarci alle spalle la quotidianità per immergerci completamente nel misterioso mondo della Gola degli Spiriti.

Sono tre i sentieri che conducono attraverso il regno dello "spirito della gola". Il “sentiero dello spirito della gola”, lungo 3.000 metri, passa anche su un ardito ponticello, lungo 800 metri. Nei punti di sosta lo “spirito della gola” racconta ogni sorta di segreti sul proprio regno. Il “sentiero dei folletti”, lungo 1900 metri, conduce dal chiosco di Mittenwald alla Gola degli Spiriti passando per la sella di transfluenza. Nelle varie stazioni del percorso, i folletti raccontano la storia delle rocce della Gola degli Spiriti di Leutasch e della forza dei ghiacciai durante le epoche glaciali. All’ingresso della gola, nei pressi di Mittenwald, il “sentiero della cascata” lungo 200 metri conduce direttamente dentro la gola e termina raggiungendo la cascata alta 23 metri (ingresso a pagamento).